Palle di vetro con neve
  • Home
  • Palle di neve
rivetta@souvenirs.it

Il fantastico mondo delle palle di neve




Non esiste uno spettacolo semplice e magico come quello di vedere qualcuno agitare una palla di vetro per vedere poi scendere delicatamente la neve, come in un fantastico mondo irreale. Le palle di vetro con la neve hanno da sempre incuriosito un po' tutti. Conosciute e diffuse in diversi Paesi, costituiscono per molti i ricordi di viaggi, di luoghi turistici, del natale e delle feste di compleanno.

abbiamo un vasto assortimento di palle di vetro con diversi temi: monumenti caratteristici di città, santi celebri, animali, personaggi di fiabe e fumetti e svariati altri modelli.

Le foto che si vedono in queste pagine sono solo un piccolo esempio di cio' che è disponibile.






















Le palle di neve nella storia

E’ la Francia il luogo d’origine di questi curiosi oggetti, dove si riscontrano già nella seconda metà dell'Ottocento. Alla prima Esposizione Universale di Parigi del 1878, piccole palle di vetro contenente acqua e una polvere bianca, furono inserite tra le novità come fermacarte. L'anno dopo alla stessa esposizione fu presentata una palla di neve contenente la Torre Eiffel da poco costruita, dando così l'input ad una tradizione di souvenir ancora oggi diffusa in ogni angolo del pianeta.

All'inizio del '900 c'erano artigiani che si dedicavano alla produzione di palle di neve soprattutto in Austria, Francia, Cecoslovacchia, Polonia e Germania. Nel 1920 le palle di vetro con neve attraversarono commercialmente l'Oceano Atlantico quando gli artigiani tedeschi iniziarono ad esportarle in America e Canada. Queste prime palle di neve esportate erano montate su basi blue cobalto dove veniva apposto a mano il nome della città. Nel 1927 un artista della Pennsylvania incominciò ad introdurre nelle palle di vetro figurine che si muovevano come pesci, cigni o omini di neve. L'invenzione fu subito copiata dai Giapponesi negli anni '30 che cominciarono a fabbricare palle di vetro con la base di plastica o di ceramica.

Il boom delle palle di vetro con neve si ebbe alla fine degli anni '30, quando furono messe sul mercato palle di vetro di ogni tipo con grande varietà di fiocchi di neve e montate su basi di diversa forma e materiale. All'inizio del 1939 uno dei souvenir più venduti a Washington, era appunto una palla di neve contenente la statua del Grande Presidente Americano, importata dal Giappone. A causa della II° Guerra Mondiale naturalmente questo prodotto non fu più disponibile e allora un negoziante di Washington di nome William Snyder fondò la "Atlas Crystal Works" che produceva palle di vetro, diventando ben presto una delle più grandi ditte specializzate nel settore. Da allora il mercato si è ingrandito sempre più creando anche la figura del collezionista di palle di vetro.